Mini Haul: Neve Cosmetics

Prima di cominciare il post devo ammettere che questo è il mio primo ordine da Neve. Di questo marchio possiedo già le matite pastello labbra (che ho recensito qui) ma le ho prese da madame cosmetics.

Devo dire che sono rimasta piacevolmente sorpresa dalla professionalitá del servizio:

innanzi tutto devo complimentarmi per la velocità della spedizione: il giorno dopo l’ordine avevo già il pacco tra le mani *ebbenesì questa cosa mi stupisce, sono abituata a dover aspettare giorni e, alcune volte, pure a dubitare che arrivi.*

Poi sono piacevolmente stupita del fatto che ti viene inviato il sample che richiedi: in poche parole quando viene effettuato l’ordine è possibile richiedere un prodotto che ci piacerebbe provare e loro te lo inviano in formato mini *.*

*lo so, non sto svelando l’arcano, tuttavia se tra voi c’è qualcuna che non ha ancora ordinato da Neve, questo soliloquio può tornarle utile!*

A questo punto, senza dilungarmi oltre,  vi mostro le poche cose che ho comprato:

In alto a sinistra: sopra Urban Fairy, sotto dormouse dreams A destra: creamy

In alto a sinistra: sopra Urban Fairy, sotto dormouse dreams
A destra: creamy

Ombretto Dormouse Dreams (formato mini) € 3,90

Marrone ambrato chiaro con satinatura rosa lilla.

Blush Urban Fairy (formato mini) €3,90

rosa mattone chiaro con delicatissimi riflessi verde germoglio.

Pennello London Blending  € 9,50

soffice pennello a penna per sfumare con precisione

Pennello London Surface  € 9,50

Pennello occhi piatto per campiture omogenee

omaggio da Neve Makeup: Blush Creamy

rosa pesca vellutato e delicato

devo dire che come prima impressione è mooolto positiva! I pennelli sono molto morbidi e per adesso non hanno perso setole né colore, L’ombretto è una meraviglia e anche i blush mi piacciono. Ho solo qualche dubbio sulla durata ma dovrò provarli più volte prima di dare un opinione sicura.

a prescindere dal resto, voglio ancora ripetere quanto apprezzo la filosofia di questo marchio:

*senza conservanti, siliconi, glicerine né petrolati.

*formulato per ridurre i rischi di allergia e senza profumo

*non comedogeno

* rigorosamente Made in Italy

* Cruelty free: testato sui make up artists non sugli animali!

sapete consigliarmi qualche prodotto di punta di questo brand?

Review: Benefit Finding Mr. Bright

Da sempre alla ricerca disperata di un correttore per occhiaie che mi faccia innamorare, decido di provare l’erase paste di Benefit, un correttore color salmone molto decantato nel web.

Tuttavia, nonostante le entusistiche recensioni,spendere 25 € soltanto per lui, ben sapendo la mia difficoltà nell’apprezzare questo tipo di prodotto, mi pesava parecchio!!
Ecco che ho scoperto il kit FINDING MR. BRIGHT, un set che contiene 4 prodotti in minitaglia per creare una base luminosa tra i quali l’erase paste, per altro nella tonalità che credevo andasse bene per me!
Oltre a provare il correttore, questo mi ha dato la possibilità di provare altri 3 prodotti Benefit che mi incuriosivano ma che presi separatamente mi sarebbero costati una piccola fortuna.
Il kit contiene:
*girl meets pearl: base perlescente (7,5 mL)
*erase paste : correttore aranciato per occhiaie nella tonalità 02 (3.2 g)
*high beam: illuminante liquido (2,5 mL)
*posie tint: tinta per guance e labbra (4 mL)
Costo: 29 €
image
Il packaging è carinissimo, in cartone rosa e arancio dotato di specchietto e foglietto con istruzioni che vi riassumo in breve:
1) utilizza girl meets pearl sfumandolo delicatamente sopra il makeup oppure indossarlo da solo per donare luminosità.
2)applica posietint sulle guance e sfumalo velocemente con le dita.
3) usa high beam per illuminare gli zigomi, l’arcata sopraccigliare e il naso.
4) copri le imperfezioni e le occhiaie con erase paste.
5)cerca l’amore nei posti giusti…trova Mr. Bright nel tuo beauty!
Ma passiamo a descrivere i prodotti nel dettaglio:
1) girl meets pearl
Base perlescente da applicare prima del fondo, mescolato ad esso oppure da solo. il colore di base è un rosa salmone, ma una volta steso vengono esaltati i riflessi dorati.
È un prodotto analogo all’eclat minute di clarins (del quale vi ho parlato qui).
Non lo trovo buono né come primer, perché non ho notato una miglior tenuta del trucco, né come base illuminante, perché se vi applicate sopra il fondo l’effetto scompare.
Per esaltare la luminosità del fondotinta è necessario mescolarlo ad esso.
Tuttavia l’ho rivalutato con l’estate perché, per quanto riguarda l’applicazione da solo ho notato una grande differenza tra pelle abbronzata e non.
Io adoro questo tipo di prodotti soprattutto per applicarli da soli ed avere una pelle luminosa ed omogenea ma in inverno , con la pelle color morticino che mi ritrovo, non ero proprio riuscita ad utilizzarlo.
Ho notato che, mentre  l’eclat minute si uniforma al l’incarnato e dona una naturale radiosità , questo di Benefit conferisce un effetto davvero poco naturale probabilmente per i riflessi dorati abbastanza forti.
Con la pelle abbronzata, invece, è tutta un’altra storia: fa risaltare l’abbronzatura donando  l’effetto “baciata dal sole”!
Chissà se per la prossima estate mi concederò la full size… Staremo a vedere!
2) erase paste
Il correttore per il quale ho comprato questo kit, pensando che 25 € solo per lui fossero soldi buttati e…. Avevo ragione!
Il colore mimetizza abbastanza bene le occhiaie ma non è assolutamente adatto per il mio contorno occhi sensibile e irascibile.
Tende infatti a seccarmi molto la zona, è difficile da lavorare e mi entra tutto nelle pieghette Grrrrr
La durata sarebbe buona, ma non sono mai soddisfatta del risultato finale.
Sinceramente credo che sia un buon prodotto per chi ha manualità e per chi non ha il contorno occhi che si sente una prima donna tanto quanto il mio.
Non lo ricomprerò.
3) high beam
Illuminante liquido da stendere nei punti strategici da illuminare di un color rosa perlato molto molto luminoso.
Il packaging a forma di smalto lo rende un prodotto simpatico da utilizzare e di certo cattura l’attenzione.
Che dire, mi è piaciuto, ne basta poco e fa il suo dovere ma non mi ha impressionata particolarmente.
 Sarà che al momento  prediligo gli illuminanti in polvere o sarà perché il colore non mi convince particolarmente, ma credo proprio che non lo ricomprerò.
4)Posietint
Tinta per guance e labbra dal packaging analogo all’high beam, di color rosa sonoinsalute.
Qui devo fare una netta distinzione:
Come tinta guance è carina, è modulabile e dura molto (ma attenzione a sfumarlo in fretta altrimenti vi lascerà delle macchie).
Come tinta labbra è pessima, secca incredibilmente e non colora una cippa.
Sicuramente non lo ricomprerò, esistono blush in crema molto validi che costano la metà di questo e, a mio parere, sono migliori.
image
Dulcis in fundo sono molto felice di aver provato questo set, ho risparmiato dei soldi e adesso ho la possibilità di fare acquisti più mirati.
Benefit mi attira sempre per il packaging dei prodotti, ma questo non può giustificare la spesa.
I set che propone il brand sono un’idea molto carina per provare più cose e farsi un’idea di quello che ci piace e che ci serve realmente.

Swatches: Mac Lipstick in Relentlessly red

Eh sì, l’avevo da poco messo in wishlist..lo avevo annunciato e… dovevo averlo!

convinta che la collezione dei rossetti retromatte uscisse a metà settembre, chiamo beatamente lo store di Torino per pre-ordinare Relentlessly red  e….dan daan daaan…scopro che non solo era già uscita, ma anche che era quasi tutto finito !!

In preda al panico *sì, ne sono perfettamente consapevole: i rossetti mettono a dura prova la mia sanità mentale* chiamo lo store di Milano e , con mio immenso piacere, scopro che ce l’avevano ancora.

E finalmente eccolo nelle mie manine.

è con me da una settimana, troppo poco tempo per poter esprimere un’opinione su di lui, però voglio mostrarvelo *in tutto il suo splendore*:

Relentlessly red  (corallo rosa brillante)

image

swatch comparativo: da sinistra impassioned, Relentlessly red, Ruby woo.

image

Purtroppo dalla foto non si notano molto le differenze: impassioned è più cremoso e lucido di Relentlessly red in quanto ha un finish diverso ( amplified contro retromatte)  inoltre tende molto di più al fucsia.

Ruby woo invece é un rosso in base blu, più scuro e decisamente più rosso di Relentlessly red.

ecco egli swatches di temptalia per farvi capire meglio i colori:

Relentlessly red

Relentlessly red

Impassioned

Impassioned

 

Sinistra Riri woo/ destra Ruby woo

Sinistra Riri woo/ destra Ruby woo

L’unica cosa negativa che per ora ho notato è che, pur avendo lo stesso finish del Ruby woo, non rimane altrettanto opaco e vellutato, credo che la texture somigli di più ad un matte che ad un retromatte.

staremo a vedere la durata….

avete preso qualche pezzo di questa collezione?

Versatile Blogger Award

Un sincero ringraziamento a  Estetista tra i mulini , Il Beauty Case di Antonella  Sugar Crash Blog per avermi nominata per il “versatile blogger award”.

Quindi riporto subito le regole per accettare questo award:versitle-blogger-1

*Mostrare il logo dell’award sul blog.

*Ringraziare il blogger che ti ha nominato.

*Nominare altri quindici blog.

*Mettere il link dei tuoi nominati nel post e informarli del premio con un commento.

*Scrivere sette cose su di te.

Le mie nomination sono :

 http://pagurina9.wordpress.com/

http://estetistatraimulini.wordpress.com/

Le sette cose su di me:
1* sono un’indecisa cronica.
2* da piccola volevo fare l’astronauta.
3* credo che un bel rossetto migliori la giornata
4* nella prossima vita voglio essere un hobbit della contea
5* avrei voluto il Dr. Sheldon Cooper come insegnante di fisica
6* non so dire di no ai dolci
7* sono ossessionata dall’igienizzante per le mani

Tag: My top 5 *Va Va Voom!* Products

Nuovo tag sulla scia del precedente, ancora una volta ideato da Drama&Makeup.

“Va Va Voom:  The feeling you get when you’re filled with inspiration or full of excitement and energy.”
I prodotti va va Voom, in sintesi, sono quelle perle rare che migliorano la nostra faccia e ci evitano di fare un viaggio fino a Lourdes. Quindi, anche se costano care, ci risparmiamo in benzina.
Ok, parlando seriamente (…..), direi che sono quei prodotti con i quali andiamo sul sicuro, che non servono soltanto a renderci presentabili, ma che ci fanno sentire belle ed irresistibili.
Riprendendo le parole di drama&makeup (adoro questo blog!!!) :
“non sono cinque prodotti che da soli fanno un trucco nè che devono per forza essere usati tutti all’interno dello stesso makeup.
Non so voi ma quando voglio piacermi tanto ho bisogno decisamente di più di cinque prodotti.
Queste cinque gemme, però, hanno il potere di migliorare qualsiasi trucco che faccio.”
Ed ecco i miei prodotti Va Va Voom:
image
1)The Balm: Mary Lou manizer
È il mio illuminante preferito, soprattutto in inverno perche con l’abbronzatura su di me è un po’ troppo chiaro. È lui quello che cerco quando voglio quel tocco in più. Ha un colore doratino champagne e riflette meravigliosamente la luce.
2)Clarins: Eclat minute embelliseur teint
Primer illuminante da utilizzare prima del fondo, mescolato ad esso, oppure anche da solo per illuminare ed uniformare la pelle.
In inverno utilizzo il primo metodo, in estate l’ultimo.
Lo applico quando ho una serata speciale, dona un effetto naturale ma luminoso ed inoltre garantisce una migliore tenuta del trucco.
3)Yves Saint Laurent: Eyeliner effet faux cils shocking 
Eh si… niente di più bello di una riga di eyeliner e un bel rossetto rosso quando voglio essere sexy. Ho giá parlato abbastanza di lui.  Lo amo: nero che più nero non si può, pennellino fine e resistente, durata eccezionale. Mon amour.
4)MAC: Ruby woo lipstick 
Il mio primo rossetto MAC, con lui è stato un colpo di fulmine.
Rosso freddo opaco…ma opaco opaco opaco!!!
Il rosso è il mio colore di punta e quando voglio fare colpo non ho dubbi: RUBY WOO.
Elegantissimo, dura tutto il giorno senza ritocchi ed è dannatamente bello. Secca molto le labbra e perciò è necessario idratarle abbondantemente prima dell’utilizzo e forse ciò può non bastare a chi ha le labbra particolarmente secche, ma come ho già detto, questa texture o si ama o si odia.
5)Chanel: Illusion d’ombre Mirifique
Ombretto in crema, o meglio in mousse, che ha una base nera con microglitter argentati luminosissimi.
Con lui amo fare smokey eyes molto fini ed eleganti ma che catturano l’attenzione.
È questi sono i miei va va Voom .. Quali sono i vostri??

Prodotti FLOP: pennelli

Primo post sui prodotti FLOP e iniziamo parlando di pennelli.

Non è da molto che mi sono interessata ai pennelli, prima avevo un pennellone da cipria e uno da ombretto e già mi sentivo mooolto profescional. Poi ho iniziato a spaziare con il makeup, a provare nuovi prodotti e nuove texture e mi sono accorta che avevo bisogno di più strumenti ed ecco che ho acquistato il mio primo set frauelin.

Ho scelto questo soprattutto per il prezzo e per inesperienza, credevo che per me fossero più che sufficienti e poi…erano tantissimi!!! Totalmente eccitata da ben 18 pennelli nuovi mi sentivo in capo al mondo ma poi beh, gli ho provati e…………ORROREEE!!

imagealcuni dei pennelli del set.

I pennelli viso sono stati il più grande disastro: 2 cestinati e uno regalato a mia suocera (ahahahahah).Non soltanto erano ruvidi, bucavano proprio, sembrava di passarsi un riccio sulla faccia e sì, non è stato molto piacevole. Poi perdevano peli soltanto a guardarli, pensate che lavandone uno, se non sbaglio quello angolato per il blush, si sono staccate tutte ( e dico tutte) le setole insieme lasciandomi in una mano il manico e nell’altra un groviglio di peli non degni di esser chiamati setole.

Ma passiamo agli altri pennelli, wow che fantasia. Tutti uguali, tutti pessimi. Ok che si parla di setole sintetiche, ma queste sembrano fil di ferro. Di questi salvo il pennello per sopracciglia (quello che sembra lo scovolino di un mascara) perchè per l’utilizzo che ne faccio io basta e avanza, e il pennello a spugnetta perché quelle fanno tutte schifo, a prescindere.

Altro pennello flop è il blending eye brush di Elf: Per prima cosa non sfuma, ma visto il prezzo irrisorio di 1,70 € mica mi aspettavo miracoli,  ma quello che più mi urta di questo è la forma…era così difficile tagliarlo bene?  Non credo che questa forma a punta spelacchiata sia voluta..

image image

Ultimo tra i flop, cito a malincuore il grand stippling di zoeva. Dico a malincuore perché gli altri della stessa linea mi sono piaciuti molto ed avevo aspettative abbastanza alte anche su di lui. L’ho comprato perché mi serviva un pennello per stendere il fondotinta, ma, a meno che non voglia farmi il viso a strisce, non posso utilizzarlo. Lascia infatti evidenti striature e quindi non stende il prodotto uniformemente. Ho provato a bagnarlo ma niente: stesso risultato, stessa faccia da zebra.  Un gran peccato.

image

Quali sono i pennelli peggiori che avete comprato?  Ne avete trovato un utilizzo alternativo oppure se ne stanno a prendere la polvere?

Review e swatches: Pastello labbra Neve Makeup

Oggi voglio recensirvi le matite pastello Labbra di neve Makeup ed in particolare le 6 che ho comprato: marmotta rose, ballerina pink,salmone peach, fenicottero fucsia, peperoncino scarlet e perfettina.

image
image
Vediamo i colori (nella foto dal basso verso l’alto) :
 1* Marmotta rose: nude neutro e naturale opaco
2* Ballerina pink: rosa neutro freddo e delicato opaco
3* Salmone peach: albicocca chiaro acceso opaco
4* Fenicottero: fucsia lampone acceso opaco
5* Peperoncino scarlet:  rosso corallo acceso opaco
6* Perfettina: matita contorno labbra color avorio satinato
Caratteristiche generali:
*Il packaging è essenziale e ricorda chiaramente un pastello per colorare.
*Ciascuna matita ha un costo di €4.80 ad eccezione di perfettina che costa €6.80.
*Hanno una formula vegetariana e vegana:
contengono  oli e cere per proteggere le labbra e inoltre non presentano  parabeni, petrolati, siliconi e componenti animali.
Considerazioni personali:
*La loro formulazione naturale le rende meno durature rispetto ad altre matite a lunga tenuta, come ad esempio le pro longwear di mac o le long lasting di pupa, tuttavia si distinguono per la loro texture morbida e veramente molto pigmentata.
Momento sclero:
Personalmente apprezzo molto la formula bio e credo che le case cosmetiche dovrebbero pensare maggiormente a non farci spiattellare sulla faccia le peggiori porcherie.
Il più della volte quando guardo l’inci mi chiedo perché mi voglio tanto male da spalmarmi quella roba sul viso… 
Ma ovunque guardo trovo numerosi bollini rossi. 
E allora mi chiedo: ma alle case cosmetiche piace avvelenarci la pelle così possono venderci creme, cremine, cremette e, se vogliono, pure la loro zia?
E no….non sono una fanatica di inci, ma mi avete appena beccato in uno di quei momenti spaccaballs in cui mi metto a riflettere e distruggo i miei castelli di carta.
Si lo so, faccio tutto da sola…!
Fine momento sclero.
“Il colore labbra intenso come un rossetto, preciso come una matita!”
*Grazie al loro finish velvet sono molto belle usate come vero e proprio rossetto e non solo per contornare le labbra (ad eccezione di perfettina ovviamente!)
*L’unica pecca é che tendono a seccare un po’, perciò è necessario applicarvi sopra un gloss o un prodotto idratante.
*La matita che uso di più in assoluto è la ballerina pink che dona  un effetto molto naturale, seguita da fenicottero fucsia che amo abbinare al meraviglioso rossetto Embrace me di MAC.
Marmotta rose, a discapito del nome, vira un po’ troppo sul marrone per i miei gusti.
Salmone peach è un color albicocca molto particolare, non facile da trovare, tuttavia trovo che sia troppo chiara per essere applicata da sola e preferisco utilizzarla come base per schiarire un rossetto aranciato.
Nulla da dire su peperoncino scarlet, carina ma niente di speciale, bel colore ma se ne può trovare a bizzeffe.
*Nutro invece molte perplessità sulla perfettina, un acquisto a dir poco sbagliato!
Questa matita è stata ideata per delineare il contorno labbra e non permettere al rossetto di sbavare…. Ma quale masochista preferisce utilizzare una matita avorio satinato quando può sceglierne una trasparente??
A cosa pensavo quando l’ho comprata??     Mah…
Per non cestinarla la utilizzo per fare il punto luce sull’arco di cupido e, talvolta, sulla rima inferiore dell’occhio.
*Un punto a favore di queste matite è, infatti, la possibilità di applicarle anche sugli occhi visto l’inci verde.
Tirando le conclusioni, dico sinceramente che non sono le migliori matite labbra che io abbia mai provato, tuttavia il rapporto qualità prezzo è ottimo ed inoltre apprezzo la formula bio priva di schifezze varie..!

My wishlist: *la mia lista dei desideri*

image

1) mac  lipstick Relentlessy Red

Non ancora uscito (uscirà a metà settembre) ma già nei miei sogni. Relentlessy red è un rosa corallo acceso dal finish retromatte, il mio preferito.

2) Yves saint Laurent manifesto

Ne ho già finito una boccetta, ma sono ossessionata dal suo profumo e lo rivoglio!!!! Elegante, seducente, super femminile…ysl colpisce ancora!

3) Guerlain terracotta 4 season

Credo che il nome Guerlain parli da solo,una garanzia. Sto finendo la mia terra e spero di potermi permettere questa quando dovrò comprarne una nuova.

4) Illamasqua blush up brush

Pennello particolare per blush ma adattissimo anche per il contouring.. Non so, mi ispira un botto e vorrei tanto provarlo.

5) Nars albatross highlighter

Questo illuminante è da sempre nella mia wishlist, lo trovo magnifico ma credo che ci siano alternative economiche altrettanto valide.. ogni volta che decido di prenderlo, vado sul sito NARS, riempio il carrello e poi ci ripenso..prima o poi mi deciderò a comprarlo!

Qual’è la vostra wishlist?  Ci sono prodotti che vi fanno avere ripensamenti?

Tag: My Top 5 “I’m late/I can’t be bothered” products!

Tag lanciato da Drama&MakeUp in cui ci chiede di mostrare 5 prodotti che utilizziamo quando siamo in ritardo (noooo maquandomai) oppure quando non abbiamo voglia di spendere del tempo prezioso a truccarci ma dobbiamo comunque renderci un minimo presentabili.

Prendiamo come esempio un’esame all’università, di certo l’ultimo dei miei pensieri è il makeup, però i professori tengono particolarmente all’aspetto esteriore e sono sicura che, anche se in minima parte, questo incide sul voto finale! allora ecco che entrano in gioco quei prodotti facilmente applicabili che in pochi minuti riescono a farti sembrare meno non dormo da una settimana perchè sono in paranoia per questo esame e più  guardate quanto sono riposata e sicura di me, stupidi babbani!

image

1- blush: non so se ho mai accennato al fatto che amo profondamente il contouring e che senza un po’ di terra e illuminante mi sento incompleta, tuttavia, quando sono in ritardo pazzesco, rimedio utilizzando solamente un blush e, in questo caso, il soft blush di wjcon nella colorazione 02. Questo è un blush in crema color pesca che si stende molto  bene con le mani e si sfuma divinamente, inoltre è facilmente modulabile e dura a lungo.             *  La carica del caffé più l’energia del cioccolato *

2- cipria: elemento fondamentale per quanto mi riguarda. Si applica in un minuto, garantisce una migliore tenuta del trucco e tiene sotto controllo la luciditá. Al momento utilizzo la cipria HD di mufe.                            *Dove c’è barilla la cipria, c’è casa*

3- ombretto: sicuramente quando ho fretta preferisco gli ombretti in crema perché si applicano velocemente con le dita ed hanno un’ottima durata anche senza base. Quello che utilizzo più spesso è l’illusion d’ombre di chanel nella colorazione epatant, un colore molto particolare e luminosissimo. Temptalia lo definisce un color taupe con un tocco di verde e riflessi oro antico. È una meraviglia e si porta bene sia di giorno che di sera.         *  amaro lucano..ehm..Epatant , voglio il meglio. *

4- mascara: irrinunciabile, della serie “portatemi via tutto ma non il mio mascara!” . Terminato il mio adorato They’re Real, al momento utilizzo il mascara Sublime di chanel nella colorazione 10, il classico ed inimitabile nero. È principalmente allungante, ma mi soddisfa anche dal punto di vista di volume e definizione, perfetto quindi per quando sono di fretta e non ho tempo di fare troppi passaggi, di pettinarle o di usare il piegaciglia.         *  Per tutto il resto c’è MasterCard. *

5- rossetto: in queste occasioni utilizzo un prodotto confortevole da indossare che dona l’effetto “my lips but better” e si tratta del rossetto rouge voluptè di Yves Saint Laurent numero 3 , il mio perfetto color nude. La durata non è formidabile,  ma il colore neutro e la texture cremosa permettono di riapplicarlo facilmente anche senza specchietto.        *perché io valgo!*

Mac Lipstick in Lady Danger

Preparando il beauty per le vacanze ( chebellofrapocosiparteeeeee) mi sono imbattuta in un magnifico rossetto che ho sottovalutato per questa estate: Lady Danger.

La signorinella pericolosa (fantastica traduzione)  è infatti un rossetto perfetto per quelle serate nelle quali ci vogliamo sentire sexy senza però rinunciare alla freschezza che caratterizza la stagione estiva.

imageimage

caratteristiche prodotto:

marca: Mac Cosmetics

colore:  E’ un rosso caldo molto aranciato definito sul sito rosso corallo acceso.

finish:  matte

prezzo: 18,50 €

lo si può acquistare online sul sito ufficiale mac , oppure telefonando direttamente ad un punto vendita .

come tutti i rossetti matte della linea, lady danger ha una durata straordinaria e inoltre smentisce la secchezza che dovrebbe caratterizzare questo finish: risulta infatti cremoso e confortevole da indossare.

UN URRA’ PER LADY DANGER!!!